lenticchie

Tradizioni a Capodanno: le lenticchie

Le facciamo ogni anno per il cenone della vigilia di Capodanno ma conosciamo davvero il motivo perchè tra il 31 dicembre ed il primo gennaio mangiamo le lenticchie ed il cotechino ?

Tale usanza affonda le radici nell’epoca romana, nella quale era tradizione sia mangiare le lenticchie la cui forma è simile alle monete pertanto ritenute simbolo della prosperità,  sia regalare un sacchetto di lenticchie da appendere alla cintura. Questo, anche perchè le lenticchie durante la loro cottura aumentano di volume, facendo così pensare ad un accrescimento e ad una conseguente maggiore ricchezza.

Le lenticchie sono diventate oggetto di numerosi simbolismi anche perché sono un alimento antichissimo che ha rappresentato un’importante fonte di sostentamento per popolazioni di diverse epoche e provenienze. Un alimento povero ma sano, buono e nutriente. Sono state il primo legume della storia ad essere coltivato ed il primo cibo a essere stato cotto. La loro coltivazione comincia in terra egizia, dove le acque del Nilo rendevano fertile il suolo con il limo.

Rispetto al passato la tradizione ha subito diversi mutamenti, prima ad esempio si era soliti donare un borsellino pieno di lenticchie il 31 dicembre, oggi invece tutti noi prepariamo un generoso piatto di lenticchie, da mangiare a mezzanotte, subito dopo il brindisi per il nuovo anno.

E allora buon anno a tutti e buon appetito!