pane

Pane fatto in casa: la ricetta della tradizione

Preparare il pane in casa è un vero e proprio atto d’amore: un gesto semplice che scalda il cuore e delizia il palato!

Acqua, farina, lievito e un pizzico di sale: cosa c’è di più semplice del pane? Prepararlo in casa è una tradizione che si tramanda di generazione in generazione: fino a qualche decennio fa, le nostre nonne erano solite preparare panini e panelle nel forno di casa. Una vera e propria delizia! Anche oggi possiamo riscoprire i sapori di un tempo: basta seguire la nostra ricetta! Vi occorreranno solo 4 ingredientifarina, acqua, lievito e sale. Una ciotola per mescolare tutto e poche ore di lievitazione.

Farina e lievito puoi trovarli nel nostro punto vendita ad un prezzo scontato. Sfoglia il volantino delle offerte!

Pane fatto in casa: la ricetta tradizionale

Ingredienti per 3 filoncini da 30 cm
300 gr di farina manitoba
200 gr di farina ’00 + quella per spolverare e fare pieghe
1 cucchiaino di lievito di birra secco oppure 10 gr di lievito fresco
400 gr di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino e mezzo di sale

Prima di tutto, procuratevi una ciotola capiente, riunite le farine, lo zucchero e il lievito: per attivare il lievito di birra secco occorre sempre inserire un pò di zucchero! Mescolate con una forchetta e a poco a poco inserite l’acqua a temperatura ambiente.

Iniziate con 370 gr aggiungendo il resto dell’acqua (tutta solo se l’impasto lo richiede) e infine il sale. Dovrete ottenere un impasto molle. Coprite con pellicola e lasciate lievitare a 28° (forno spento acceso da poco) per circa 2 – 3 h il tempo che si triplichi.

Rovesciate l’impasto in un piano di lavoro infarinato. Non preoccupatevi se l’impasto risulta morbido, spolveratevi le mani e fate due pieghe a portafoglio. Poi fate altre due pieghe a portafoglio con i lembi dall’alto e dal basso. A questo punto sollevate l’impasto e giratelo , in modo da trovarvi la superficie senza pieghe davanti. Otteniamo 3 filoncini di uguale dimensione con un coltello affilato e lungo.

Con le mani sporche di farina, sollevate i filoncini dagli estremi; sistemate ogni filoncino in una teglia foderata di carta da forno leggermente spolverata di farina. Sempre con le mani sporche di farina, accarezzate i lati e date la forma tonda agli estremi dei filoncini e spolverate con un’ultima manciata di farina la superficie. A questo punto , ponete il vostro pane in lievitazione, forno spento acceso da poco a 28° per circa 1 h e mezza. I filoni di pane devono essere raddoppiati di volume, gonfi e ben areati.

Preriscaldate il forno al massimo, ovvero 250° e solo quando è ben bollente, inserite la teglia con il pane, nella parte bassa, a contatto con la base del forno. E lasciate cuocere per 12 minuti circa. Spostate quindi la teglia al centro del forno e fate cuocere i filoni per 5 – 6 minuti. Infine, senza aprire il forno, abbassate la temperatura a 230° e lasciar completare la cottura per ancora 5 – 6 minuti fino a doratura del pane.

Il pane fatto in casa è pronto!