WhatsApp Image 2020-05-28 at 10.45.14

Hamburger: storia e curiosità di un piatto amatissimo

Il 28 Maggio è la Giornata Mondiale dell’Hamburger! Tutti noi amiamo questo piatto: ma siamo sicuri di conoscerne la storia? 

Ebbene sì, come per la pizza anche l’Hamburger ha una giornata mondiale ad esso dedicata. D’altronde, l’hamburger è uno dei piatti più amati, sia dai grandi che dai piccoli. La parola è frutto di un prestito linguistico fra tedesco e inglese. In tedesco “hamburger” è il nome della città di Amburgo. Si pensa che il piatto sia nato proprio qui per sfamare gli uomini che lavoravamo nell’immenso porto della città tedesca. La ricetta fu portata nel Nord America dai numerosi immigrati tedeschi che, parendo dal porto di Amburgo, raggiunsero gli Stati Uniti agli inizi del XIX secolo. In questo modo, il piatto si diffuse con il nome di hamburger steak, ossia “bistecca amburghese”.

Storia dell’hamburger

La prima apparizione della ricetta in un menu americano viene fatta risalire al 1836, anche se il primo uso documentato del termine Hamburg steak risale al 1884. L’uso della variante hamburger appare per la prima volta nel 1889 su Walla Walla, quotidiano di Washington. Nel 1902 si ha traccia di una descrizione della Hamburg steak simile alla moderna concezione dell’hamburger. Partendo dagli USA, l’hamburger si è diffuso in tutto il mondo tramite i fast food ed è diventato un vero e proprio simbolo dello stile di vita frenetico e consumistico della società moderna. La sua popolarità è paragonabile soltanto a quella della pizza. Il 27 novembre 2006 la catena di fast food McDonald’s ha brevettato i propri hamburger, in modo da uniformare il processo di realizzazione dei panini in ogni ristorante della catena e rendere il procedimento esclusivo.