ETE granita

Granita di mandorle: l’autentico sapore della Sicilia!

La granita di mandorle è un dolce che racchiude tutto il sapore della Sicilia: dolce e rinfrescante. è perfetta per queste calde giornate estive!

La cucina siciliana è una delle più ricche (e golose) d’Italia. Cannoli, arancini, cassate, brioches, pistacchi e agrumi sono solo alcune delle specialità tipiche dell’isola. Come dimenticare, poi, la granita! In Sicilia esistono tantissime varianti, dal limone ai gelsi neri. Uno dei gusti più “tradizionali” è sicuramente la mandorla. A Siracusa esiste una versione con mandorla grezza, ovvero tritata senza rimuovere la pelle marrone dopo la sgusciatura. A Modica, invece, è caratteristica la granita di mandorla abbrustolita. Per assaporare un’autentica granita di mandorle non è necessario andare in Sicilia! Questo dolce rinfrescante può essere preparato anche a casa. Basta seguire la nostra ricetta! 

Gli ingredienti per questa ricetta puoi trovarli nel nostro punto vendita ad un prezzo scontato. Sfoglia il volantino delle offerte!

Granita di mandorle: la ricetta siciliana 

  • 600 ml di latte di mandorle
  • 200 g di zucchero
  • 200 ml di acqua


Mettete in un pentolino l’acqua con lo zucchero e portate a bollore, in modo che lo zucchero si sciolga (sciroppo di saccarosio). Appena sfiora il bollore, spegnete il fuoco e versate in un recipiente lo sciroppo di zucchero e il latte di mandorle.

Mettete in freezer per 1 ora e poi versate nella gelatiera per 30 minuti. Se non l’avete, dovrete rompere i cristalli di ghiaccio ogni 30 minuti con l’aiuto di una frusta da cucina. 

Man mano la vostra granita prenderà consistenza, rimanendo cremosa. Ci vorranno circa 4 ore. Se poi non la mangiate subito, il giorno dopo la troverete come un blocco di ghiaccio. Dovrete estrarla dal freezer 10 minuti prima e poi rompere i cristalli con i rebbi di una forchetta e tornerà cremosa.

N.B. La quantità di zucchero dipende anche da quanto è zuccherato il vostro latte di mandorla.